Servizi

Conservativa

È l’intervento di base da tutti conosciuto come “otturazione”. Consente di recuperare la funzionalità del dente, rimuovendo la carie, e ricostruendolo con materiali adatti ed esteticamente invisibili.

Endodonzia

È l’intervento da sviluppare nei casi in cui la terapia conservativa non è più sufficiente: si tratta allora di lavorare in profondità nella struttura del dente, utilizzando mezzi e materiali adeguati. L’intervento è anche conosciuto come “cura canalare” o “devitalizzazione”.

Protesi

Dalla più comune “capsula” alla più sofisticata e leggera struttura in titanio, agli interventi che riguardano la ricostruzione di un’intera arcata dentale in ceramica, tutti questi interventi rientrano nel campo delle protesi: la soluzione obbligata nei casi in cui non sono più sufficienti ed efficaci semplici lavori di endodonzia.

Implantologia

Nelle situazioni in cui un lavoro di protesi risulti insoddisfacente o tecnicamente impossibile, esiste la soluzione dell’implantologia: si tratta di inserire con particolari tecniche denti fatti appositamente su misura al posto degli originali ormai irrecuperabili o di quelli già persi con il tempo. L’intervento è comunemente detto “impianto”.

Laserterapia

La carie non è l’unico nemico della salute dei denti. Esiste infatti una malattia comunemente nota come “piorrea” (la parodontosi) che riduce progressivamente la stabilità e l’uso dei denti fino a farli letteralmente cadere. Nelle fasi iniziali e moderate della malattia, può essere utile una modernissima tecnica basata sull’impiego di strumenti laser in grado di bloccarne l’avanzamento.

Ortodonzia

Non sempre i denti sono “dritti” come si desidera. Per tanti motivi, può essere necessario intervenire per riportare il giusto allineamento a singoli denti o ad intere arcate, non solo per motivi estetici ma per permettere una corretta funzionalità (masticazione, respirazione, deglutizione, addirittura il parlare correttamente). Tutti i lavori di questo genere appartengono all’ortodonzia: oggi esistono soluzioni per bambini e per adulti, di elevata comodità e praticamente invisibili.

Sbiancamento

L’intervento è utile per tutti coloro che amano sorridere in modo smagliante. Il risultato viene assicurato grazie all’uso di particolari tecniche, e di attrezzature all’avanguardia come la nostra lampada Beyond: in una sola seduta si possono ottenere risultati emozionanti.

Fluoro

Il trattamento al fluoro dona al dente uno scudo protettivo contro i batteri e le cause di insorgenza della carie in genere. Largamente utilizzato anche nei dentifrici, il fluoro viene applicato in studio con metodologie e dosaggi decisamente più risolutivi e adatti a garantire una protezione più duratura.

Sigillatura

Nei denti posteriori (molari e premolari) noterete dei piccoli solchi, utili per la masticazione, ma che possono anche rappresentare un potenziale nido per lo sviluppo di carie. Essendo poco raggiungibili con il comune spazzolino, si consiglia la soluzione della “sigillatura” cioè la protezione del solco con uno strato di resina atossica, che evita il contatto dente-sostanze cariogene.

Estetica

Una bella bocca merita un cornice adeguata: spesso le labbra e le parti vicine possono infatti avere piccole imperfezioni (rughe, solchi etc.) che sono correggibili con gli ultimi ritrovati che sicuramente già conoscerete (filler, acido ialuronico, etc.).

Prevenzione

Consideriamo apposta per ultima questa fondamentale attività dell’odontoiatria: una corretta prevenzione, infatti, renderebbe inutili la maggior parte degli interventi sopra descritti! E’ sufficiente seguire queste semplici istruzioni:
Ogni sei mesi una visita di controllo al tuo sorriso
Durante la visita, valuteremo la necessità di una seduta di igiene orale (serve anche per rimuovere il tartaro, grande amico della carie e della piorrea) seduta praticamente obbligatoria per i fumatori
Sempre durante la visita, programmeremo un piano di prevenzione personalizzato, comprese precise indicazioni su come continuare a casa e quotidianamente il nostro lavoro

Diagnostica

Per prima cosa, si tratta di capire se e dove è presente un problema dentale: una fase fondamentale ed obbligata per sapere cosa fare come passo successivo.
Una volta, il metodo più diffuso era quello della radiografia (la nota “lastrina”). Oggi, utilizziamo metodi il meno invasivi possibile, aiutati da sofisticati mezzi tra i quali:
Implantologia ® (una penna laser che, fatta scorrere sui denti, emette un segnale acustico in presenza di carie)
Panoramico digitale (una macchina per radiografie a bassissima emissione di raggi nocivi). Tali metodi, rispetto al passato, sono molto più rapidi, efficaci, economici, e soprattutto molto, ma molto meno dannosi per la salute.
Panoramico 3D "Cone Beam" (ultimissimo ritrovatoper la riproduzione fedele in tre dimensioni dei volumi mascellari).